Ambulatori a rischio chiusura, protesta

Oltre 700 lavoratori del comparto di specialistica ambulatoriale della sanità privata, secondo fonti degli organizzatori, hanno manifestato a Catanzaro in contemporanea con la chiusura di 400 strutture tra laboratori di analisi, diagnostica e branche a visita per protestare contro i tagli stabiliti nei decreti del commissario "ad acta" della Regione. Sotto accusa alcuni provvedimenti: in particolare, è stato sostenuto, quelli che "hanno ridotto, da 12 a 7, il fabbisogno di prestazioni di specialistica ambulatoriale per abitanti e attuato uno spostamento di fondi verso altri settori, con conseguente rischio di perdita di centinaia di posti di lavoro". Al sit-in hanno aderito Federlab, Anisap, Asa Calabria, Cgil, Cisl, Uil. "Ci è stata garantita - hanno detto i rappresentanti delle sigle - la ripresa del dialogo con il commissario e un incontro con le strutture governative".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Catanzaro Web Oggi
  2. CN24
  3. Il Giornale di Calabria
  4. Catanzaro Web Oggi
  5. SoveratoWeb

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Floro

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...